FATTI COCCOLARE!!!

COCCOLA ALL'ANIMA

Via delle Scuole, 40 - PRATISSOLO DI SCANDIANO (RE)
+39 327.1499102
coccolaallanima@libero.it

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter:

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter:

   
 offerta servizi 
 

metti nel carrello

 

STILE OLISTICO

 

 Macrolibrarsi.it presenta la nuova collana per bambini Macro Junior

 

Il meglio su benessere, cure e rimedi naturali, erboristeria, alimentazione, massaggi, yoga

 

 

motori di ricerca italiani

 

 

In classifica

MAMMA, HO MAL DI PANCIA!

27.01.2017 11:04

MAMMA, HO MAL DI PANCIA!!!

mal-di-pancia

MAMMA, HO MAL DI PANCIA!!!

Chi ha figli, può capitare spesso di sentire questa frase.

Però non è da sotto valutare le possibili cause, che possono passare semplicemente da un richiamo d’attenzione verso i genitori, una richiesta legittima talvolta, o qualche piccolo problema funzionale.

Vediamo di cosa si può trattare:

Un bimbo piccolo dice ai genitori che ha il mal di pancia sempre prima di dormire.  Può voler dire che ha bisogno di coccole per rilassarsi e vuole avere la mamma o il papà vicino per addormentarsi.

Un’altro caso in vece, se ha un influenza o virose gastro intestinale, parassiti, ha preso del freddo e non digerisce bene, ha problemi di stipsi  (non riesce a evacuare con frequenza), ha mangiato qualcosa che li ha fatto del male.

Come vedete possono esserne innumere le cause, queste citate sono solo alcune…Che per ogni una si deve avere un certo tipo di approccio e di azione.

Se il bimbo esterna la tranquillità già da prima che iniziate ad starli vicino nel letto, ma lui vede che lo state iniziano a farlo. Logicamente la richiesta è di attenzione e li si dovrebbe fare un piccolo sforzo per circondarlo di più

.coccole

Intanto se le cause sono di forme di malattie, o di altri squilibri organici dovremmo prendere provvedimenti.mal-di-pancia-2

Nel caso il bimbo abbia mangiato qualcosa che non riesce a digerire o li abbia fatto del male, potrebbe susseguire degli scarichi diarreici o di vomito, in questo caso anche se fastidioso dovete calmarlo sempre, e darlo piccolo sorsi d’acqua, e poi qualche cibo secco se lo richieda. Logicamente, se giorno dopo il disaggio non ha passato si deve sempre consultare il pediatra!

mal-di-pancia3

Se ha preso del freddo può anche bloccarli la digestione, in questo caso coccole, una tisanina  di finocchio, o camomilla calda e tutto sarà risolto giorno dopo.

Nel caso che vedete, nel momento che lui si sdraia, quando voi poggiate la mano per una carezza, se ha il ventre indurito e teso, può  voler dire che ha l’intestino pieno di feci.  Verificate quando è stato l’ultima volta che ha fatto la cacca (sempre se possibile). Nel caso sia proprio questo, ci sono molte forme di ripristinare il movimento peristaltico e farlo evacuare. Se è un problema persistente, parlate con il vostro Pediatra, dovete cambiare l’alimentazione, che in questo caso sarebbe povera di fibre (frutta e verdure). O utilizzare altri accorgimenti per aiutare il vostro bimbo a non perdurare questo tipo di fastidio.

In vece se il problema esce dall’eccesso di parassiti, potete controllare se si grata il sederino spesso ad esempio. Oppure comunque, parlare col vostro pediatra per una miglior analisi, magari un esame di laboratorio delle feci, potrebbe aiutare a capire se si tratta di “ospiti indesiderati” la causa di questo problema. E li dopo visto la loro presenza, facilmente si può debellare il problema con medicinali (naturali o meno) antiparassitari. Sempre da chiedere al vostro pediatra!

parassiti-intestinali

 

 

Oltre a questo si può avere sempre troppe aria all’interno dell’intestino, che causano molto fastidio anche ai grandi, si può sempre usare le tisane (nel caso di bimbi più grandi sempre), si può fare rincorso alle sacche di acqua calda e mettere le gambe in posizione vicino all’addome. Questo tipo di movimento aiuta il normale flusso peristaltico e può dare sollievo portando le bolle d’aria all’esterno.

In ogni caso, sia richiesta di coccole, sia per problemi organici, possiamo portare un minimo di sollievo ai nostri tesorini con delle manovre all’addome.

Queste manovre dovranno essere eseguite piano, piano, col palmo della mano aperto, e le ditta unite. Movimenti circolatori partendo dall’ombelico a più in esterno, direzione oraria (perché è la direzione dei movimenti naturali dell’intestino), con leggera pressione se on causa dolore al bambino.

massaggio-pancia   pancia

La calda mano del genitore, può veramente, fungere da un bellissimo trattamento di rilassamento!

(attenzione: se si tratta di dolore acuto, irresistibile al bambino, e duraturo, si dovrebbe subito chiamare il vostro pediatra e/o correre in pronto soccorso; perché si potrebbe trattare di una appendicite o altro, sta a voi, che conoscete bene il vostro figlio valutare la soglia del reclamo e la necessità veloce di una valutazione medica di urgenza) .

 

medico

 

Grazie e alla prossima!

Leila Silva